Astratto

Galleria Opere

La pittura degli anni ’80 e ’90 di Gian Carlo Riccardi è caratterizzata da un intenso astrattismo. Egli recupera le tendenze Dada e Pop e si apre al fotomontaggio e al ready made; l’uso di materiali extra-pittorici ed eterogenei è caratteristico di queste soluzioni compositive: collages in cui si uniscono immagini fotografiche, frammenti tipografici incollati su tela e ricoperti da un colore tattile, interventi pittorici (lettere, segni, linee e macchie di colore) all’interno dei quali domina il gesto, il non senso, la logica straniante. L’arte di Gian Carlo Riccardi è un’arte polimaterica che impiega corde, cartone, plastica, polistirolo, foto di rotocalchi ecc. Manipolare è per Riccardi contaminare, riplasmare, decostruire la forma precedente per produrne una nuova, deformare per riconvertire ad un uso altro.

L’artista identifica nella disponibilità illimitata della materia alla manipolazione, l’incertezza circa il proprio essere e la condizione di estraneità in cui la società lo pone. Egli si serve di vecchi sacchi sdruciti, di stracci, di carte e di catene di ferro. Nelle lacerazioni della materia è possibile individuare un’iconografia della sofferenza, una crisi che però è al tempo stesso il risvolto dell’attesa. I contrasti di colore, il suo impasto forte, la presenza di plastiche e metalli, i tormenti inflitti alla materia lasciano spazio solo a dei reperti, relitti di una crisi dell’io messa a nudo nelle opere. Nelle sue rappresentazioni l’artista è legato all’arte povera, all’informale e all’arte concettuale.

G. C. Riccardi, Dimensione vuoto, 1970, Acrilico su tela, 70x120.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1974, Inchiostro su carta, 40x30.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1974, Inchiostro su carta, 40x30.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1974, Acrilico su tela, 300x150.
G. C. Riccardi, Sotto chiave, 1980, Tecnica mista su tela, 130x170.
G. C. Riccardi, Frammenti, 1980, Collage e acrilico su tela, 60x70.
G. C. Riccardi, L'indimenticabile giorno, 1980, Acrilico su tela, 30x45.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1980, Acrilico su tela, 50x70.
G. C. Riccardi, Un'istantanea al parco, 1980, Acrilico su tela, 50x70.
G. C. Riccardi, Passeggiata con coriandoli, 1980, Acrilico su tela, 30x45.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1986, Tecnica mista su tavola, 50x70.
G. C. Riccardi, Come le parole, 1986, Tecnica mista su tela, 30x45.
G. C. Riccardi, La spina nel petto 1986, Tecnica mista su tela, 30x45.
G. C. Riccardi, Tutti insieme a colazione, 1986, Collage e acrilico su tela, 40x50.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1986, Tecnica mista su cartone, 30x45.
G. C. Riccardi, Ritratto di un'amica con biglia nera, 1986, Tecnica mista su tela, 50x70
G. C. Riccardi, Venere, 1986, Tecnica mista su tela, 50x70.
G. C. Riccardi, Adamo, 1986, Tecnica mista su tela, 70x100.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1986, Tecnica mista su tela, 60x80.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1986, Tecnica mista su tela, 140x180.
G. C. Riccardi, Breve corsa, 1986, Tecnica mista su tela, 30x45.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1986, Tecnica mista su tavola, 50x70.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1986, Tecnica mista su tavola, 50x70.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1986, Tecnica mista su tavola, 40x50.
G. C. Riccardi, Trittico con cubo rosso, 1986, Acrilico su tela, 35x40.
G. C. Riccardi, Attesa con lampade, 1986, Acrilico su tela, 35x40.
G. C. Riccardi, Penetrazione 2, 1989, Acrilico su tela, 21x30.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1990, Tecnica mista su tela, 180x130.
G. C. Riccardi, Combustione n.3, 1990, Tecnica mista su tela, 60x80, Arpino, Fondazione Umberto Mastroianni.
G. C. Riccardi, Bioritmi, 1992, Collage e acrilico su tela, 40x50.
G. C. Riccardi, David, 1993, Collage e acrilico su tela, 44x54.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1993, Tecnica mista su tela, 140x120.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1993, Tecnica mista su tela, 180x130.
G. C. Riccardi, Senza Titolo, 1996, Acrilico su tela, 35x50.
G. C. Riccardi, Reperto n.3 Metropolis, 1997, Tecnica mista su tavola, 40x50.
G. C. Riccardi, Composizione n.1, 1998, Tecnica mista su tavola, 125x125, Arpino, Fondazione Umberto Mastroianni.
G. C. Riccardi, Finestra sul giardino, 1998, Olio su tela, 124x144, Frosinone, Palazzo Iacobucci.